Monopattino elettrico: cos’è e cosa sapere

Monopattino elettrico: cos’è e cosa sapere

Persone che sfrecciano in città, pendolari che scendono dal treno ed iniziano a viaggiare… è pieno di monopattini elettrici in città! Nelle prossime righe vediamo insieme cos’è il monopattino elettrico, come funziona e cosa c’è da sapere.

Se stai cercando un buon monopattino elettrico da acquistare puoi leggere l’articolo Quale monopattino elettrico comprare.

Indice

Cos’è il monopattino elettrico

Il monopattino elettrico è un veicolo a due o più ruote che si muove grazie alla spinta di un motore elettrico che funziona con una batteria ricaricabile. Il monopattino elettrico è sostanzialmente un classico monopattino che tutti conosciamo con l’aggiunta di un motore elettrico che permette di muoversi senza doversi dare la spinta con le gambe.

Oltre al motore elettrico che spinge le ruote, di base il monopattino elettrico è costituito quindi dalla pedana (dove si appoggiano i piedi), dal manubrio fissato sulla pedana, e dal freno che può essere posto sulla ruota posteriore o vicino al poggia mano del manubrio come sulle classiche biciclette.

Immagine di un monopattino elettrico su sfondo bianco

Come funziona il monopattino elettrico

Il funzionamento del monopattino elettrico è molto semplice: la batteria invia la carica elettrica al motore che, grazie a questo afflusso, trasmette la sua potenza alle ruote che iniziano a girare permettendo al monopattino di muoversi. Maggiore è la potenza del motore, maggiore sarà la velocità raggiungibile dal monopattino.

La legge sul monopattino elettrico

L’argomento delicato riguarda proprio le leggi che girano intorno al monopattino elettrico ed a questa nuova smart mobility. Ad oggi, infatti, non c’è ancora una vera e propria legge che regola definitivamente la circolazione di questi mezzi su strada perché il tema della micro-mobilità è praticamente nuovo ed è una sfida ancora da affrontare.

Monopattino elettrico su strada

Ad ogni modo, sabato 27 luglio 2019, è entrato in vigore un decreto del Ministero dei Trasporti firmato dal ministro Danilo Toninelli che permette ai Comuni di avviare test sulla micro-mobilità. Con questo decreto i mezzi che rientrano nella categoria (monopattini elettrici, monowheel, segway ed hoverboard) potranno circolare con obbligo di illuminazione ed esclusivamente in ambito urbano: sia sulle piste ciclabili e sui percorsi pedonali sia sulle strade della città, a patto che non si superino i 30 km/h.

Il mezzo deve avere una potenza inferiore ai 500watt e deve essere dotato di apposita illuminazione da accendere da mezz’ora dopo il tramonto, durante la notte e durante il giorno quando le condizioni atmosferiche richiedano l’illuminazione. Se in queste condizioni il mezzo è senza luci dovrà essere condotto a mano. C’è anche l’obbligo di indossare giubbotto o bretelle retro riflettenti la sera e la notte (per il segway e per il monopattino elettrico).

I piedi di un ragazzo sopra un segway in strada

Per i minori che vogliono spostarsi con il monopattino elettrico è obbligatoria la patente AM, la stessa necessaria per condurre i motorini fino a 50cc. I comuni si stanno attrezzando anche per l’obbligo di apporre segnaletica per indicare dove questi mezzi possono circolare.

Perché acquistare un monopattino elettrico

A questo punto vediamo insieme perché può essere comodo acquistare un monopattino elettrico. Sicuramente il primo punto da considerare è quello ecologico-ambientale: il monopattino elettrico non disperde fumi e scarichi nell’ambiente, è alimentato da una batteria ricaricabile che non causa inquinamenti atmosferici e non produce inquinamenti acustici; il motorino elettrico è infatti silenzioso e ad emissioni zero.

Il monopattino elettrico è un mezzo versatile: permette di portarlo sempre con sé, ripiegarlo e muoversi in città senza troppi ingombri. A seconda del tipo di monopattino e di ruote che scegli è possibile utilizzarlo praticamente su ogni terreno, comprese le strade battute e quelle sconnesse.

Monopattino elettrico su strada

Il monopattino elettrico è un mezzo molto rapido per muoversi in città: si raggiunge il posto di lavoro o la scuola in breve tempo, senza lunghe attese o cambi di mezzi pubblici.

Per ultimo, ma non meno importante, il monopattino elettrico è un mezzo economico: non si deve fare benzina, non si deve pagare il bollo o mantenere un’assicurazione attiva per circolare.

Questi li hai già letti?
Invito esclusivo per il lettori di Fuori di Fitness.
Fuori di Fitness aiuta ogni giorno migliaia di persone a muoversi e scoprire nuovi modi per farlo. Iscriviti GRATIS e ricevi guide esclusive, anteprime e contenuti premium. Inizia ora a fare sport!
Acconsento al trattamento dei miei dati personali in conformità al D.Lgs 196/2003. Leggi la Privacy Policy.
Unisciti alle altre centinaia di sportivi della rete. Niente spam, la odiamo quanto te.