Saltare la corda: benefici dell’allenamento e come fare

Saltare la corda: benefici dell’allenamento e come fare

Il salto della corda può entrare a far parte di un allenamento completo? Certo che si: saltare la corda rappresenta un efficace allenamento cardiovascolare che, oltre a farti bruciare calorie, ti permette di allenare contemporaneamente gambe, glutei e spalle.

Nelle prossime righe vediamo insieme quali sono i benefici del salto della corda, quante calorie si possono bruciare e come saltare la corda per ottenere i migliori risultati di questo allenamento. Alla fine dell’articolo troverai il link per acquistare una corda per saltare direttamente da Amazon.

Indice

Saltare la corda fa dimagrire

Il salto della corda è in tutto e per tutto un allenamento ad alta intensità: non a caso si tratta di un’attività utilizzata dai pugili per favorire dimagrimento e tonificazione. Abbiamo a che fare con un esercizio prevalentemente aerobico che, per definizione, fa bruciare grassi e calorie.

Il movimento simultaneo di più parti del corpo, inoltre, porta ad un dimagrimento uniforme su tutto il corpo che, se associato a un piano alimentare corretto ed equilibrato, farà ottenere ancora più risultati.

Una ragazza in un luogo della città che si è portata una corda per saltare

I benefici del salto con la corda

Tra i benefici del salto con la corda non c’è solo il dimagrimento: se praticata con costanza, quest’attività è in grado di migliorare complessivamente lo stato di salute dell’organismo. Vediamo nel dettaglio perché saltare la corda fa bene.

Il salto con la corda aumenta la frequenza cardio-circolatoria: abbiamo detto appunto che il salto della corta è un allenamento ad alta intensità. Durante l’esercizio, infatti, il cuore lavora in modo sostenuto e questo contribuisce a mantenerlo in salute. Il cuore è un muscolo che, al pari di tutti gli altri muscoli presenti nel nostro corpo, va allenato costantemente perché mantenga un buon funzionamento: se il cuore funziona bene il corpo ne godrà anche dell’aumento di ossigenazione muscolare e dei tessuti.

Saltare la corda potenzia la capacità polmonare e migliora la resistenza: il salto con la corda coinvolge anche la capacità polmonare che, se opportunamente allenata con sessioni (anche brevi) di salto giornaliere, ti consentirà di migliorare la resistenza del corpo agli sforzi.

Saltare la corda tonifica tutto il corpo: il salto della corda è uno degli esercizi più completi che ci siano. L’attività, infatti, coinvolge i muscoli della parte inferiore del corpo e sollecita quadricipiti, polpacci e glutei. Il salto della corda, se correttamente eseguito, coinvolge anche i muscoli della parte superiore del corpo: da quelli dell’avambraccio a quelli delle spalle, la ricerca dell’equilibrio e del corretto movimento farà lavorare il corpo nella sua totalità.

Saltare la corda combatte cellulite e ritenzione idrica: poiché il salto con la corda migliora la circolazione, contrasterà anche l’accumulo di grasso su gambe e cosce andando, di fatto, a combattere cuscinetti di grasso e ritenzione idrica.

Saltare la corda migliora coordinazione ed equilibrio: ovviamente, non meno importante, l’allenamento con la corda per saltare migliora l’equilibrio e la coordinazione perché siamo concentrati a mantenere il movimento ed il corpo costantemente in equilibrio per saltare.

Una ragazza che si prepara a saltare la corda

Quante calorie si bruciano

Quante calorie si bruciano saltando la corda? Non è facile dirlo con certezza, ma gli esperti di settore affermano che il salto con la corda può arrivare a bruciare più calorie di una corsa o di una pedalata. Basti pensare che, indicativamente, un allenamento di 15 minuti giornalieri vi porterà a bruciare circa 200 calorie. Impressionante, no?

Come saltare la corda

Se non hai mai provato la corda per saltare dovrai prendere un po’ la mano con questa attività: si tratta, infatti, di un esercizio piuttosto faticoso che presuppone un minimo di coordinazione ed equilibrio ma alla portata di tutti!

Se ti stai chiedendo come saltare la corda ricordati che prima di tutto è opportuno fare po’ di riscaldamento prima di iniziare l’attività, per evitare danni o lesioni alle articolazioni.

Una ragazza che si sta riscaldando per iniziare a saltare con la corda

Vediamo ora la tecnica vera e propria per saltare la corda. Se non hai proprio mai saltato la corda fai prima un po’ di pratica senza utilizzare la corda: allenati nel fare piccoli saltelli sul posto, a piedi uniti, utilizzando la punta dei piedi per darti la spinta e mai i talloni! I piedi devono essere paralleli e gli addominali contratti per favorire la postura corretta e mantenere una posizione dritta con la schiena.

A questo punto dovrai imparare a sincronizzare la corda e con il movimento delle braccia: posiziona la corda in una sola mano e falla girare… contemporaneamente salta a piedi uniti come scritto sopra.

Un uomo ed una donna che stanno saltando la corda

Quando avrai preso un po’ di dimestichezza comincia a saltare la corda nel vero senso del termine, sempre utilizzando la tecnica dei saltelli a piedi uniti. Per far girare la corda dovrai utilizzare il solo movimento dei polsi in modo che le spalle rimangano basse e le braccia rilassate. Ricorda: saltare la corda è anche solo e soprattutto questione di allenamento e di abitudine!

Puoi iniziare il tuo allenamento con questa corda per saltare che trovi direttamente su Amazon.

Questi li hai già letti?
Invito esclusivo per il lettori di Fuori di Fitness.
Fuori di Fitness aiuta ogni giorno migliaia di persone a muoversi e scoprire nuovi modi per farlo. Iscriviti GRATIS e ricevi guide esclusive, anteprime e contenuti premium. Inizia ora a fare sport!
Acconsento al trattamento dei miei dati personali in conformità al D.Lgs 196/2003. Leggi la Privacy Policy.
Unisciti alle altre centinaia di sportivi della rete. Niente spam, la odiamo quanto te.