Iniziare a correre: cosa serve e cosa sapere

Iniziare a correre: cosa serve e cosa sapere

Delle buone scarpe da running, un abbigliamento adatto e tanta forza di volontà, ecco cosa serve per iniziare a correre. Questa attività dà avvio ad un lungo processo attraverso il quale puoi prendere consapevolezza del tuo corpo e delle sue capacità, mettendoti costantemente alla prova.

Sei sei un runner alle prime armi questo è l’articolo che fa per te! Nelle prossime righe vediamo insieme quali sono i benefici della corsa, perché iniziare a correre e cosa serve per allenarti nel modo migliore.

Indice

Iniziare a correre: cosa sapere

Cominciamo dalla base: cos’è il running? Running è il termine inglese utilizzato per indicare la corsa sportiva. Stiamo parlando di una delle attività che l’uomo pratica da sempre, perché sfrutta le nostra capacità di movimento primaria.

Gambe di un uomo che corre su di una strada asfaltata

La corsa, in generale, può essere di velocità o di resistenza e le due discipline si distinguono in base alla tipologia di sforzo effettuato. Nel primo caso, ad essere predominante è senza dubbio lo sforzo anaerobico, mentre nel secondo caso il lavoro sui muscoli è essenzialmente di tipo aerobico.

Correre fa bene e migliora le condizioni generali dell’organismo. Vediamo insieme quali sono i benefici della corsa.

Benefici della corsa

Anche se iniziare a correre può costare fatica e sudore, col tempo riuscirai ad apprezzare tutti i lati positivi che la corsa porta con sé, aldilà dei risultati che potrai vedere velocemente dal punto di vista della forma fisica. Correre ha molti benefici per il corpo:

  • allena e potenzia il sistema cardiocircolatorio: La corsa rappresenta un allenamento perfetto per il sistema cardiocircolatorio e, soprattutto, per il cuore. Correre aumenta la frequenza cardiaca e fa lavorare costantemente il cuore, allenandolo agli sforzi e alla resistenza. Con questo ci sarà un netto miglioramento nell’ossigenazione dei tessuti e, non da meno, della pressione sanguigna. La corsa, insomma, riduce il rischio di malattie cardiache, tra l’altro le più diffuse nella società occidentale.
  • fa dimagrire e velocizza il metabolismo: se vuoi buttare giù chili di troppo la corsa è uno dei migliori alleati… si tratta di una delle attività più brucia grassi che ci sia! La quantità di calorie bruciate dipende essenzialmente dai km percorsi e dal tuo: considera che un uomo di 80 kg che corre per 5 km arriva a bruciare fino a 400 calorie! Con questo, correre contribuisce a velocizzare il metabolismo, aumentando quindi le calorie che il tuo corpo brucia anche quando sei a riposo.
  • stimola positivamente il sistema immunitario: forse non tutti sanno che la corsa è ottima anche per il sistema immunitario, soprattutto se praticata in modo equilibrato. Alzando la temperatura corporea durante l’allenamento, infatti, la corsa crea un ambiente sfavorevole alla proliferazione di virus e batteri, proteggendo di fatto da diverse patologie. L’importante, ovviamente, è che dopo l’allenamento ci si ricordi di mangiare e riposare adeguatamente.
  • tiene lontano lo stress: correre fa scaricare le tensioni e tiene lontano lo stress, un vero e proprio killer silenzioso. La corsa aiuta il corpo a rilasciare le endorfine e la serotonina che, insieme, vanno a ridurre l’ansia creando uno stato di generale felicità.
  • aumenta l’autostima: la corsa è una vera e propria manna anche dal punto di vista psicologico. Quando inizierai a correre ti troverai costantemente a superare limiti che prima reputavi invalicabili. E questo, senza dubbio, fa benissimo all’autostima!

Cosa serve per iniziare a correre

Molti sostengono che per correre non servono che le gambe. Questo è vero ma, diciamoci la verità, anche avere i giusti accessori (il giusto abbigliamento e – soprattutto – le giuste scarpe) aiuta nell’impresa.

Ragazza che sta allungando il quadricipite sinistro dopo una corsa sul mare

Come scegliere le scarpe da running

Vediamo insieme come scegliere le scarpe per iniziare a correre, l’aspetto più importante da considerare… non cominciare a correre fin  quando non avrai acquistato il paio di scarpe adatte!

Esistono tanti modelli in commercio ed ognuno di questi è ideato per rispondere alle esigenze più diverse. In generale, le scarpe per correre, sono divise in 7 categorie:

  • Categoria A0 – Scarpe da corsa minimaliste: di questa categoria fanno parte quelle scarpe in cui è stato eliminato tutto il superfluo per dar vita ad una calzatura leggera (mai superiore a 350 grammi di peso) adatta soprattutto a chi compie ripetute veloci. Sono decisamente comode ma poco adatte a chi corre su lunghe distanze: l’ammortizzamento è praticamente inesistente.
  • Categoria A1 – Scarpe da corsa superleggere: a differenza di quelle descritte sopra, il peso delle scarpe di categoria A1 scende considerevolmente: le scarpe da corsa superleggere pesano sempre meno di 250 grammi! Acquistatele solo se siete dei corridori navigati, che sanno come appoggiare correttamente il piede al suolo ed hanno una postura corretta. Non possiedono infatti nessun tipo di ammortizzatore e, per questo, non sono nemmeno adatte a chi è in leggero sovrappeso.
  • Categoria A2 – Scarpe da corsa intermedie: le scarpe intermedie sono simili alle minimaliste ma al loro interno presentano ammortizzatori e supporto. Sono perfette per chi cerca stabilità ma sono adatte a chi corre già da un po’ di tempo.
  • Categoria A3 – Scarpe da corsa neutre: se corri per piacere e non fai gare questa potrebbe iniziare ad essere la scelta migliore… le scarpe da corsa neutre non sono pesantissime e, dalla loro, hanno l’ammortizzamento che cerchi se ti avvicini per la prima volta alla corsa. Sono perfette per chi predilige la corsa lenta.
  • Categoria A4 – Scarpe da corsa stabili: se vuoi iniziare a correre questa è probabilmente la scarpa da running che fa per te. È stata appositamente studiata per chi non possiede ancora un buon controllo del piede e, grazie ai supporti contenuti all’interno, scongiura il rischio di iperpronazione (cioè della pronazione eccessiva: il piede continua a ruotare dopo che ha toccato il terreno invece di iniziare la fase di spinta).
  • Categoria A5 – Scarpe per trail running: se cerchi una protezione solida ecco la soluzione… le scarpe per trail running sono adatte sia alla corsa veloce che a quella lenta, sono solide e proteggono il piede. Solitamente, però, non sono adatte alla corsa sull’asfalto: sono state messe a punto per essere utilizzate su terreni accidentati.
  • Categoria A6 – Scarpe da jogging: se sei un runner della domenica, non corri spesso e quando lo fai corri sempre sull’asfalto, la scarpa da jogging è sempre la scelta più semplice ed equilibrata.
  • Categoria A7 – Scarpe da corsa chiodate: in ultimo, le scarpe da corsa chiodate, sono studiate appositamente per chi corre su pista e, sostanzialmente, fa atletica leggera.

Come scegliere l’abbigliamento da running

Come abbiamo detto sopra, anche l’abbigliamento è importante. Se corri d’estate utilizza abbigliamento leggero tecnico e traspirante, che permette l’evaporazione del sudore e scongiura l’eccessivo aumento della temperatura corporea.

Se corri d’inverno dovrai utilizzare un abbigliamento che permetta al tuo corpo di non appesantirsi ma consenta allo stesso tempo di mantenere la temperatura del corpo. I vestiti che indossi devono lasciar evaporare il sudore, che altrimenti si ghiaccerebbe addosso: abbigliamento tecnico traspirante, anti-vento e, all’occorrenza, anche anti-pioggia. Copri anche la testa con un berretto ed il collo con un pratico scalda collo.

Odlo - Cappello termico da running
  • Comfort climatico, uso multisport
  • Veloce nell'asciugarsi
  • Vestibilità ottima
Alpinestars - Scalda collo
  • Ricamo logo
  • Costruzione senza cuciture
  • Super morbido al tatto

Ovviamente una cosa da avere e portare con te in ogni stagione è la giacca impermeabile per la pioggia, nel caso che tu voglia uscire con un tempo un po’ incerto o incontri un acquazzone improvviso durante la tua corsa.


Quali accessori portare

Se corri di sera e quando il sole è già tramontato ricordati di portare con te una piccola torcia per farti luce e che si agganci alla tua testa.

Un altro accessorio che non può mancare per la tua sicurezza è il gilet rifrangente, utile per farti notare sulla strada anche da lontano.

Un ultimo accessorio che ti consigliamo è il marsupio da running, utile per portare con te il cellulare, il portafogli e le cuffie od eventuali chiavi.

Questi li hai già letti?
Invito esclusivo per il lettori di Fuori di Fitness.
Fuori di Fitness aiuta ogni giorno migliaia di persone a muoversi e scoprire nuovi modi per farlo. Iscriviti GRATIS e ricevi guide esclusive, anteprime e contenuti premium. Inizia ora a fare sport!
Acconsento al trattamento dei miei dati personali in conformità al D.Lgs 196/2003. Leggi la Privacy Policy.
Unisciti alle altre centinaia di sportivi della rete. Niente spam, la odiamo quanto te.